2008 30 maggio

Approvato il bilancio dell'esercizio 2006.



Venerdì 27 aprile si è riunita presso la sede del consorzio per lo sviluppo industriale economico e sociale dello spilimberghese l'Assemblea Generale dei soci per l'approvazione del bilancio esercizio 2006, che si è chiuso con un utile d'esercizio di € 53.543 al netto delle imposte di competenza IRES ed IRAP per € 38.213.
I soci della compagine consortile hanno espresso apprezzamento per l'attività svolta nel 2006 dal Consorzio Industriale.
Diverse sono le opere realizzate o iniziate nel corso dell'anno appena trascorso. Tra queste si ricordano la recinzione dell'area circostante l'impianto di approvvigionamento idrico, la pavimentazione ed apertura al traffico della strada perimetrale nord-ovest, la costruzione di un parcheggio nella parte orientale dell'area industriale, la costruzione del secondo lotto della fognatura acque nere, che ha permesso di estendere tale condotta a quasi tutta la Zona Industriale Nord.
A giugno 2006 sono stati appaltati e consegnati i lavori di costruzione del capannone modulare, che prevedono la costruzione della prima parte del complesso edilizio che comprende due moduli produttivi da 600 mq cadauno, uno da 400 mq, e da tre blocchi uffici da 100 mq ciascuno. I moduli suddetti, con gli uffici annessi, saranno dati in locazione alle ditte richiedenti, con un canone di locazione competitivo, in modo da attrarre nuove attività in zona industriale.
A dicembre sono state appaltate e consegnate due ulteriori opere: il terzo lotto delle opere di fognatura acque nere (ditta appaltatrice Alpe Costruzioni S.r.l.) ed i lavori di ampliamento della rete gas (ditta appaltatrice Adriacos S.r.l.), la cui realizzazione consentirà di estendere a tutta la Zona Industriale Nord la condotta fognaria per la raccolta delle acque nere e la rete di metanizzazione.
Con la realizzazione di queste opere il Consiglio di Amministrazione ha centrato uno degli obiettivi principali che si era posto al momento dell'insediamento, ovvero il completamento delle infrastrutture della Zona Industriale Nord. In tale direzione assume molta importante l'accoglimento da parte della regione di quattro richieste di contributo per realizzare ulteriori infrastrutture. La Giunta Regionale nella seduta del 4 aprile ha infatti deliberato la concessione di quattro contributi a favore del Consorzio Industriale di Spilimbergo, e nello specifico € 69.200,00 per la realizzazione di un nuovo pozzo di emungimento, € 51.000,00 per la manutenzione straordinaria dei serbatoi di accumulo acqua potabile e industriale, € 715.000,00 per il rifacimento dell'acquedotto e la predisposizione di cavidotti per la cablatura degli assi viari principali della Zona Industriale Nord, ed € 180.000,00 per la predisposizione dei cavidotti per la cablatura degli assi viari perimetrali Z.I.N.. La realizzazione di queste opere consentirà di garantire una maggiore affidabilità ed una migliore efficienza al servizio offertoa dal Consorzio di erogazione dell'acqua potabile ed industriale alle insediate nella zona industriale.
Per quanto riguarda gli insediamenti, nel corso del 2006 sono stati ceduti due lotti contigui alla ditta D.C. Group S.r.l., della superficie complessiva di 24.066 mq; la costruzione dello stabilimento è in corso, e l'avvio della produzione dovrebbe avvenire entro la fine dell'anno.
Il livello occupazionale nella Zona Industriale Nord è sostanzialmente stabile, nonostante nel 2006 si debba registrare il fallimento di un'attività produttiva e la chiusura di uno stabilimento a seguito della concentrazione dell'attività produttiva in un'altra sede; questo stabilimento verrà comunque rilevato da un'altra ditta che dovrebbe avviare la propria attività nell'arco di poco tempo. Sempre nel 2006 un'altra ditta, che dovrebbe avviare la propria attività entro l'anno, ha rilevato un lotto di una società che era fallita nel corso del 2004.
Attualmente sono disponibili ancora otto lotti industriali; l'approvazione del Piano Territoriale Infraregionale, che si spera avvenga entro la fine dell'anno, consentirà l'ampliamento della Zona Industriale Nord, ricavando ulteriori lotti da destinare ad attività produttive.
Il bilancio 2006 è dunque da considerarsi positivo per il Consorzio e la Zona Industriale Nord, soprattutto se si considera il momento non facile che attraversa lo spilimberghese, che ha visto la chiusura di alcune attività negli ultimi tempi; anche per il prossimo futuro l'attività del Consorzio proseguirà sulla falsariga di quanto finora svolto, cercando di attirare nuove attività da insediare nella zona industriale.